Giovanni Morelli 30 anni di Banda Musicale

Giovanni Morelli 30 anni di Banda Musicale

 

 

 

 

 

 

 

 

31 anni fa,un ragazzino di 6 anni, sentì suonare la banda musicale diretta dal maestro Madeo Geremia durante una processione. Ne rimase affascinato!Si rivolse verso il papà e gli disse che voleva anche lui suonare nella banda. E così il papà portò il ragazzino ad iscrivesi nella banda musicale,con la promessa che ben presto avrebbe  esordito nella banda. E la promessa fu mantenuta in appena un anno. Infatti dopo studio di solfeggio,gli fu affidato il Flicorno tenore,e lui con tanta dedizione e tanto studio imparò in un anno tutte le marcette presenti nei libretti musicali. Esordì nella Banda musicale nel 1983  a soli 7 anni, era un venerdì  santo di 30 anni fa. Essendo una banda musicale molto numerosa di elementi, ogni componente della banda aveva impegnato il proprio strumento lasciando poco spazio ai giovani apprendisti e lui,di tanto in tanto,veniva accontentato dai musicanti più anziani che gli facevano suonare qualche marcetta nelle “vinedde”, i vicoli del borgo. Ma nella banda musicale si avvicendano varie generazioni e così al primo cambio generazionale, dopo appena un anno,al piccolo Giovanni,gli fu affidato il suo desiderato Flicorno Tenore. Per 2 anni fu il Flicorno Tenore il suo strumento nella banda musicale. Al terzo anno di banda, al cambio generazionale passò al Flicorno Baritono(“Bombardino”) e da 28 anni suona questo strumento. Quest’anno, al suo 30° anno di banda in occasione della solenne processione del Venerdì Santo ci ha deliziati con il Trombone Tenore, ma il risultato non è cambiato, solita dedizione, solita professionalità e grande umiltà. Possiamo dire che la promessa fatta da quel bimbo di 6 anni al suo papà,è stata egregiamente mantenuta,sono infatti 30 anni che Giovanni è un perno della banda musicale,ora diretta dalla figlia del maestro Geremia, la maestra Antonella Madeo

GUARDA LE FOTO DELLA BANDA

A cura di Domenico Federico dell' ufficio CISP del Comune di Longobucco

Longobucco 4 aprile 2013