Ce est pourquoi il est si important de parler de problèmes sexuels comme la dysfonction érectile de manière ouverte et solidaire, le dire tout de suite que ce ne est pas une question d'être attiré à votre partenaire. Rassurez votre partenaire qu'il ou elle est toujours intéressant pour vous. Où commander kamagra sans ordonnance vous avez trouvé une pharmacie en ligne ici http://trendpharm.com/ #kamagra. Beaucoup de conditions de santé différentes peuvent affecter les nerfs, les muscles, ou les flux de sang qui est nécessaire pour avoir une érection. Le diabète, l'hypertension artérielle, le durcissement des artères, les blessures de la moelle épinière, la sclérose en plaques peuvent contribuer à ED. La chirurgie pour traiter la prostate ou de la vessie problèmes peut également affecter les nerfs et les vaisseaux sanguins qui contrôlent une érection. Una disfunción eréctil puede ser el resultado de afecciones y enfermedades, medicación o estilo de vida. En primer lugar, es un problema físico. A menudo, factores psíquicos como el estrés y el miedo ayudan a mantener o empeorar los problemas eréctiles. Comprar propecia en madrid saber cuál es el medicamento ideal para usted depende de diferentes factores.

Articoli

Malala Yousafzai

IL DISCORSO ALL' ONU. Il comune di Longobucco sostiene Malala e la lotta contro qualsiasi forma di violenza.

 

 MALALA Torna a scuola.

In prima linea per proteggere i bambini di tutto il mondo dalla violenza, dall' abuso e dallo sfruttamento e per assicurare a ogni bambino, scuola educazione cure mediche e cibo.

.Malala Yousafzai è una studentessa ed attivista pakistana di soli 15 anni nota per il suo attivismo nella lotta per i diritti civili e per il diritto allo studio delle donne della città di Mingora nella valle dello Swat in Pakistan dove i talebani con un editto ne hanno bandito il diritto… All'età di 13 anni è diventata celebre per il blog, scritto per la BBC dove documentava il regime, contrario ai diritti delle donne, dei Talebani Pakistani e la loro occupazione militare del distretto dello Swat. Inoltre, è stata nominata per l'International Children's Peace Prize, premio assegnato da KidsRights Foundation per la lotta ai diritti dei giovani ragazzi. Il 9 ottobre 2012 è stata gravemente ferita alla testa ed al collo da uomini armati saliti a bordo del suo pullman scolastico mentre tornava da scuola. Miracolosamente sopravvissuta, Malala è ancora in un ospedale inglese e in via di guarigione, anche se ci vorrà del tempo prima che si r imetta del tutto, le Nazioni Unite hanno proposto di ricordare formalmente il 10 novembre come Malala Day. «L'assegnazione del premio Nobel a Malala manderebbe un forte messaggio sul fatto che il mondo osserva ciò che accade e che è pronto a sostenere chiunque lotti per l'uguaglianza tra i sessi e i diritti umani, tra cui quello all'istruzione femminile.»
Le bambine nel mondo continuano a essere vittime silenziose e invisibili di violenza, abusi e traffico. La costante violazione dei loro diritti e le discriminazioni di ogni tipo hanno come conseguenze un minore accesso delle bambine all’istruzione, al nutrimento, all’assistenza sanitaria e le sottopone a forme di sfruttamento culturale, sessuale, economico e sociale. Per questo L’ ANCI ( Associazione Nazionale comuni italiani) insieme alla Fondazione Terre Des Hommes ha deciso di sostenere la "nomination" per la candidatura di Malala a Premio Nobel per la pace invitando tutti i comuni italiani ad esporre dal 23 dicembre al 6 gennaio 2013 un manifesto con l’ immagine di Malala, che con il suo volto rappresenta milioni di bambini e ragazze a cui viene negato il diritto all’ istruzione e quindi al proprio futuro.Malala Yousafzai torna alla vita. Esce dall' ospedale è torna a vivere la propria vita dopo l' attentato subito l' ottobre scorso dai Talebani. VENERDI' 4 GENNAIO 2013.
IL COMUNE DI LONGOBUCCO SOSTIENE ATTIVAMENTE LA PETIZIONE PER L' ASSEGNAZIONE DEL PREMIO NOBEL PER LA PACE A MALALA

MALALA TORNA A SCUOLA

LONDRA - Londra 19 marzo 2013. Zainetto in spalla, rosa, Malala Yousafzai, e' tornata a scuola. La quindicenne pachistana che era stata aggredita dai talebani lo scorso ottobre per via del suo attivismo a favore dell'istruzione per le donne in Pakistan, e con il suo coraggio e la sua forza aveva commosso il mondo, ha passato oggi il primo giorno nella sua nuova scuola nel Regno Unito, a Birmingham, dove si e' trasferita con la famiglia. ''E' il giorno piu' importante della mia vita'', ha detto Malala.

DISCORSO ALL' ONU. CLICCA SULLA FOTO.

DISCORSO SCRITTO CLICCA QUI