San Domenico in Argentina 2013

Carissimi Longobucchesi tutti



Questi sono giorni di mobilità. Ogni longobucchese, ovunque si trovi, rivolge la sua vita al paese natio, alla montagna, al rumore dei fiumi, al profumo dei boschi, alla cordialitá delle vinedde, al unione dei paesani nella piazza sotto l´ombra e ru pupulu. Ma soppratutto rinnova la fede nel suo Santo Patrtarca e Protettore, San Domenico di Guzman. A lui chiede nella preghiera: "Veglia, o santo Patrono sul nostro paese e su ogni uno di noi, sulle nostre famiglie..." ed aggiungiamo "Su i tuoi figli sparsi nel mondo, che portano l´amore verso il suo paese, le sue radici e custodiscono nel cuore la fede ricevuta".

Auguro a tutti voi, in questi giorni di festa, che il riincontro nel paese, sia un segno di gratitudine, nel amicizia e nell´identitá che ogni longobucchese e figlio di longobucchese ha nel coure. L`amore per il paese, la memoria rispettuosa della tradizione, il valore dell´amicizia e la fratellanza, uniti all´accoglienza.

Compartite la fede con amore ringraziando a San Domenico il suo patrocinio per essere fedeli alle insegnanze di Gesú.

Domenica prossima i paesani emigrati a Buenos Aires cellebreremmo nel pomeriggio la messa davanti l´immagine del nostro San Domenico, custodita nella chiesa di san Gaetano a Lanus Este quartiere nel sud della Cittá di Buenos Aires. I festegiamenti in onore di San Domenico a Lanus Buenos Aires, saranno domenica 3 Novembre, e mantengo la speranza di avere anche alcuno di voi presente insime a noi, compartendo l´amore per le nostre radici.

Buona Festa. Auguri in questi giorni bellissimi per Longobucco. Ricordatevi anche dei longobucchesi che sono sparsi nel mondo, e con un cuore gratificante, anche dei nostro che ci accompagnano vicino san Domenico con la Madonna e Gesú dal Cielo.

Ovunque e sempre, diciamo Viva San Domenico. Eprega per noi!!!

I miei saluti. Vi portonel cuore.

Don Pedro Francesco Guarasci